GoinSardinia, Scano: «I problemi sui ritardi saranno risolti»

Olbia - «Stiamo lavorando per recuperare il ritardo che si è accumulato - spiega il presidente della compagnia - e dovremmo tornare a regime fra il 5 e 6 agosto»

Olbia - La prossima settimana, fra mercoledì e giovedì, i ritardi della compagnia di navigazione GoinSardinia, che hanno sollevato proteste da parte dei passeggeri, dovrebbero esser risolti. «A causa del carburante sporco rifornito alcuni giorni fa abbiamo dovuto bloccare due dei quattro motori, da ieri, però, son tre quelli operativi, ma in questi giorni abbiamo accumulato ritardi per 12 ore su tutte le tratte». A parlare è il presidente della compagnia formata da imprenditori sardi, Giampaolo Scano, che cerca con i colleghi e gli operatori di risolvere i problemi che hanno scatenato l’ira di centinaia di turisti, impazienti di trascorrere le vacanze nell’isola, e talvolta infastiditi per i ritardi nel rientro.

La nave El Venizelos, che questa mattina doveva partire alle 9:45 da Olbia per Livorno, con 750 passeggeri, non partirà prima delle 21 di stasera, stesso ritardo per la nave che doveva partire stanotte da Livorno per Olbia, con 1.800 passeggeri, e lascerà il porto domattina. «Stiamo lavorando per recuperare il ritardo che si è accumulato e dovremmo tornare a regime fra il 5 e 6 agosto, con tutti i motori in funzione. Ci scusiamo con i nostri clienti, nel frattempo stiamo cercando di avvisarli attraverso le mail, i blog e gli sms». Ma dalle lamentele è evidente che non tutti i passeggeri sono stati raggiunti: «Purtroppo il call center non riesce a rispondere a tutte le centinaia di telefonate in arrivo e di questo ci scusiamo, ma a giorni i problemi saranno risolti», ha concluso Scano.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: