Turku in ritardo anche su una nave di Carnival

Genova - Lo annuncia la stessa compagnia americana: la Mardi Gras slitta in autunno. Intanto sul fronte finanziario il trimestre è da record.

Genova - Carnival ha battuto tutte le aspettative di Wall Street nel quarto trimestre, annunciando anche un nuovo record di prenotazioni per il 2020. La compagnia ha segnato entrate nette pari a 423 milioni di dollari negli ultimi tre mesi del 2019. Il numero è in realtà in ribasso rispetto a quelli totalizzati nel 2018, ma il guadagno per azione si è attestato sopra lo 0,50 dollari ad azioni previsto dagli analisti della Borsa americana, arrivando a 0,61 dollari. L’effetto trainante è arrivato dalle revenue che sono salite a 4,8 miliardi di dollari. Sul fronte delle nuove costruzioni però arriva un’altra cattiva notizia: il cantiere Meyer Turku è in ritardo anche nella consegna di Carnival Mardi Gras che era prevista ad agosto e invece, ammette il colosso Usa delle crociere, sarà operativa il 14 novembre. Lo stabilimento finlandese del gruppo tedesco aveva già consegnato nei giorni scorsi la Costa Smeralda con un paio di mesi di ritardo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA