Crociere, i turchi in soccorso dei norvegesi per colpa degli errori degli spagnoli

Genova - I cantieri Tersan completeranno in tempi record le due unità da crociera di Havila Kystruten ferme nei bacini spagnoli per la crisi del gruppo Barreras.

Genova - Per colpa della crisi che ha colpito il cantiere spagnolo Astilleros Hijos de J Barreras.. Due navi ordinate dalla compagnia guidata da Per Saevik non potranno essere completate in Spagna pur essendo parzialmente realizzate. Così la Havila Pollux e la Havila Polaris, due navi da crociera da 15.500 tonnellate di stazza lorda, saranno presto rimorchiate in Turchia per l’allestimento. I cantieri turchi stanno già realizzando due navi simili, alimentate sempre a Lng, e ora dovranno lavorare velocemente per completare anche queste ultime due. Havila Kystruten ha fretta: le due unità serviranno per collegare Bergen alla zona remota di Kirkenes, con un contratto siglato con il governo norvegese. Oltre al tradizionale servizio traghetti, le due navi saranno impegnate in servizio postale e in quello turistico da crociera. La rotta dovrà essere coperta da gennaio 2021, altrimenti scatteranno pesanti penali per la compagnia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA