Diamond Princess, morti due passeggeri: erano stati contagiati

«Entrambi sono stati ricoverati in ospedale quando sono comparsi i sintomi. Penso che abbiano ricevuto il miglior trattamento possibile», ha detto al parlamento il ministro della sanità Katsunobu Kato

La Diamond Princess

Tokyo - Due portatori del nuovo coronavirus, un uomo e una donna giapponesi di 87 anni e 84 anni, che erano sulla nave da croviera Diamond Princess in quarantena Giappone, sono deceduti in ospedale. Lo ha confermato il Ministero della salute giapponese. L'uomo, che viveva nella zona di Kanagawa (a sud di Tokyo), soffriva di asma preesistente ed era stato curato in passato per tonsillite. La sua morte è dovuta al nuovo coronavirus, ha affermato il ministero in una nota. La donna, originaria di Tokyo, senza storia di problemi di salute, è morta di polmonite, ha detto il ministero senza specificare se la sua malattia fosse dovuta al virus. Questi sono i primi decessi osservati tra i portatori confermati del virus sulla nave da crociera (621 persone di cui 270 giapponesi, 88 americani, 50 canadesi e 48 australiani).
«Entrambi sono stati ricoverati in ospedale quando sono comparsi i sintomi. Penso che abbiano ricevuto il miglior trattamento possibile», ha detto al parlamento il ministro della sanità Katsunobu Kato. Con un numero totale di 621 casi sulla Diamond Princess, questa nave da crociera attraccata nel porto di Yokohama, nella periferia di Tokyo, è la fonte più importante del virus al di fuori della Cina.

©RIPRODUZIONE RISERVATA