Gnv Majestic, fine dell'isolamento per i lavoratori

Nel capoluogo partenopeo erano salite a bordo 116 persone tra equipaggio e tecnici che dovevano eseguire la riparazione. Non ci sono invece passeggeri

Il traghetto Gnv Majestic

Napoli - Gnv ha comunicato la decisione da parte dell’autorità sanitaria di sospendere le misure che prevedevano il divieto a terze parti di accesso alla nave Majestic, attualmente in sosta presso i cantieri navali di Napoli per lavori di manutenzione pianificati nei mesi scorsi, e la permanenza a bordo dei lavoratori presenti, liberi da ogni altra prescrizione.

"Per effetto di questa decisione, 116 lavoratori hanno potuto riprendere le proprie attività ordinarie di manutenzione della nave giù programmate nei mesi scorsi. Allo stesso tempo, l’Autorità ha disposto la prosecuzione del periodo di isolamento a bordo per i soli 9 marittimi per i quali, pur in totale assenza di sintomi, è stato sospettato un possibile contatto con un soggetto risultato positivo al test da Coronavirus. Lo stessa Autorità ha quindi confermato la possibilità di proseguire senza limitazione alcuna con le attività manutentive programmate per la nave, che potrà dunque ripartire una volta terminati i lavori. La salute dei propri dipendenti e dei propri passeggeri rappresentano per Gnv un valore e una priorità assoluta. La compagnia ha da tempo attivato una serie di misure volte a tutelare nel miglior modo possibile il benessere di tutte le persone a bordo delle navi, che comprendono un rafforzamento delle attività già previste di sanificazione e igienizzazione delle proprie navi, la diffusione a bordo delle informazioni previste dalle autorità sanitarie in materia di prevenzione e l’introduzione di uno screening prima della partenza delle condizioni di temperatura dei passeggeri, anche nei casi in cui questo non sia previsto dalle singole autorità portuali".

©RIPRODUZIONE RISERVATA