Cuba accoglie la nave da crociera Braemar: anche italiani a bordo

Secondo quanto spiegato dalla compagnia di navigazione Fred Olsen Cruise Line, i passeggeri e l'equipaggio della barca saranno trasferiti verso mezzogiorno (le 17 italiane) all'aeroporto internazionale José Martí

La nave Braemer a Cuba

L'Avana - La nave da crociera britannica MS Braemar ha attraccato nel porto del Mariel all'Avana, a Cuba, questa mattina alle 7 (ora locale) per iniziare l'evacuazione dell'imbarcazione con a bordo 1.063 persone fra passeggeri ed equipaggio, di cui cinque contagiate dal coronavirus. Lo ha riferito il portale d'informazione Cibercuba.

Secondo quanto spiegato dalla compagnia di navigazione Fred Olsen Cruise Line, i passeggeri e l'equipaggio della barca saranno trasferiti verso mezzogiorno (le 17 italiane) all'aeroporto internazionale José Martí, da dove partiranno per il Regno Unito questa sera. A bordo della MS Braemar vi sono 682 passeggeri di Australia, Belgio, Colombia, Canada, Irlanda, Italia, Giappone, Olanda, Nuova Zelanda, Norvegia e Svezia. La compagnia di navigazione ha riferito in una nota che tre voli della British Airways porteranno i passeggeri al Terminal 5 di Londra Heathrow, il primo dei quali decollerà da L'Avana alle 18:00 ora locale (22:00 ora del Regno Unito). Tutti i passeggeri che hanno ricevuto una diagnosi positiva per coronavirus o hanno manifestato sintomi simil-influenzali, insieme ai loro compagni, torneranno nel Regno Unito su un volo separato e atterreranno nel Wiltshire. Tutti gli ospiti di questo volo dovranno auto isolarsi per 14 giorni.

©RIPRODUZIONE RISERVATA