Da Costa 10 tonnellate di cibo alla Caritas della Spezia

La Spezia - Dieci tonnellate di beni alimentari in eccedenza, provenienti da "Costa Pacifica", nave attualmente ormeggiata nel porto della Spezia. È quanto ha deciso di donare Costa Crociere alla Caritas diocesana di La Spezia-Sarzana-Brugnato

La Spezia - Dieci tonnellate di beni alimentari in eccedenza, provenienti da "Costa Pacifica", nave attualmente ormeggiata nel porto della Spezia. È quanto ha deciso di donare Costa Crociere alla Caritas diocesana di La Spezia-Sarzana-Brugnato. A bordo della nave, ferma da alcuni giorni al Molo Garibaldi, ci sono solo membri d’equipaggio.

Nella donazione ci sono generi di prima necessità come pasta, riso, zucchero, olio, pomodori pelati, affettati, miele, marmellate, zucchero e altri prodotti che verranno utilizzati dalla Caritas per preparare i pasti agli ospiti della tensostruttura approntata al Campo Montagna e per dare un sostegno alle persone in maggiore difficoltà del territorio.

La struttura funziona a pieno regime, dando ospitalità a 80 senzatetto e fornendo loro pasti caldi a colazione, pranzo e cena, grazie anche al contributo dei volontari della mensa del convento francescano di Gaggiola, delle suore San Vincenzo, di Colazioni col Sorriso e di altre realtà locali.

L’iniziativa ha visto la collaborazione e il contributo decisivo anche di Capitaneria di porto, Sanità marittima, Agenzia delle Dogane e della comunità marittima spezzina.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: