Baleària riapre le linee regolari per i passeggeri

Denia - Dopo oltre tre mesi, la compagnia di navigazione spagnola Baleària torna a operare senza restrizioni per la mobilità dei passeggeri sulle sue 18 rotte nazionali

Valencia - Dopo oltre tre mesi, la compagnia di navigazione spagnola Baleària torna a operare senza restrizioni per la mobilità dei passeggeri sulle sue 18 rotte nazionali, rispettando tutte le misure di sicurezza. Le frequenze e i servizi per viaggiare verso le Isole Baleari, le Canarie, Ceuta e Melilla sono simili ad altri anni in questo periodo e spicca l'apertura di una nuova rotta diretta da Palma a Formentera a partire da luglio: "Durante questi mesi ci siamo preparati per poter navigare di nuovo con la massima sicurezza, implementando protocolli che ci consentono di garantire i viaggi più affidabili possibili - spiega Adolfo Utor, presidente di Baleària -. Siamo ottimisti sulle rotte con le Baleari, la domanda sta rispondendo bene e questa estate il turismo sarà principalmente nazionale, questo è un elemento che ci avvantaggia".

Per quanto riguarda le Baleari, la compagnia offre due collegamenti giornalieri da Barcellona a Maiorca (uno nel porto di Palma e l'altro nel porto di Alcúdia) e altri tre dalla Comunità Valenciana (Dénia e València), mentre con sull'isola di Minorca c'è una partenza giornaliera da Barcellona.

Con l'isola di Ibiza, ci sono quattro partenze settimanali dalla capitale catalana, mentre da Denia e Valencia ci sono due partenze giornaliere, con rinforzi nei fine settimana. Spiccano anche le due rotte dirette verso Formentera: dal porto di Denia con circa 11 collegamenti settimanali e la nuova rotta da Palma tre volte a settimana.

La più piccola delle Baleari ha fino a 13 partenze ogni giorno con Ibiza. Le rotte tra isole sono completate con collegamenti da Maiorca: due al giorno con Ibiza e tre con Minorca. Per quanto riguarda le rotte con Melilla, il servizio è giornaliero (con Malaga o Almería a seconda del giorno), mentre a Ceuta opera di nuovo con un traghetto e una nave ad alta velocità, con sette partenze giornaliere dal lunedì al venerdì, che diminuiscono fine settimana.

Le rotte operavano tra Huelva e le Canarie insieme alla Fred. Olsen Express mantengono le due partenze settimanali. Le rotte con il Marocco invece sono ancora aperte solo al traffico merci (e ai viaggi di ritorno autorizzati dalle ambasciate di diversi governi), mentre la rotta con Mostaganem non è operativa e le rotte gestite tra gli Stati Uniti e le Bahamas torneranno a essere aperte ai passeggeri dal 1 luglio.

IL TRASPORTO DELLE MERCI DURANTE L'ALLARME VIRUS
Durante lo stato di allarme (dati dal 14 marzo al 17 giugno), la flotta di Baleària ha navigato per circa 200 mila miglia e ha trasportato più di 98 mila camion, il 60% dei quali sui collegamenti tra Valencia e Barcellona e le Baleari. Il trasporto di merci è un servizio strategico ed essenziale per i territori non peninsulari spagnoli, e quindi in questi mesi Baleària ha assunto la responsabilità di adempiere al proprio impegno sociale e garantire la catena di approvvigionamento. Per quanto riguarda il trasporto passeggeri, è rimasto residuo a causa delle restrizioni alla mobilità, con un trend positivo nelle ultime settimane a causa della fine di alcune limitazioni, come la mobilità tra le Isole.

LE MISURE DI SICUREZZA
La compagnia di navigazione ricorda che conformemente alle normative vigenti, l'uso della mascherina è obbligatorio nei trasporti pubblici e ringrazia i passeggeri per la loro collaborazione nel rispetto di questa norma. Baleària è stata la prima compagnia al mondo ad ottenere il marchio Global Safe Site Covid-19 al massimo livello (Eccellenza).

L'agenzia internazionale di certificazione Bureau Veritas ha convalidato le procedure della compagnia, con l'ulteriore garanzia di analizzare periodicamente l'eventuale presenza del virus. D'altra parte, la compagnia di navigazione ha ridotto la capacità delle sue navi per facilitare la distanza sociale tra i diversi gruppi di passeggeri e la carta d'imbarco viene inviata da WhatsApp (o Sms) per evitare le code alle biglietterie.

Inoltre, la temperatura dei passeggeri viene misurata prima dell'imbarco e il gel idroalcolico viene erogato prima e durante il viaggio e la pulizia costante viene eseguita con prodotti certificati per la disinfezione e con sistemi per la nebulizzazione e la generazione di ozono. Infine, tutti gli equipaggi e il personale operativo hanno realizzato un piano di formazione e sensibilizzazione specifico sulla prevenzione di Covid-19 per garantire il rispetto delle misure sanitarie attuate.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: