Digitalizzazione del sistema portuale, accordo fra Dogane e Mit

"Si tratta di un accordo ambizioso per razionalizzare, potenziare e rinnovare sinergie già esistenti in un settore strategico per la competitività del Paese"

Roma - È stato firmato dal Direttore Generale dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM), Marcello Minenna, e dal Capo Dipartimento per i trasporti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit), Speranzina De Matteo, "un importante protocollo quadro per il rilancio del sistema portuale nazionale". Lo si legge in una nota.

"Si tratta di un accordo ambizioso per razionalizzare, potenziare e rinnovare sinergie già esistenti in un settore strategico per la competitività del Paese. ADM metterà a disposizione del Mit le proprie competenze tecnico-specialistiche per consentire la raccolta e la condivisione dei dati, la standardizzazione dei processi - anche in chiave di interoperabilità dei vari sistemi esistenti - e l’omogeneità delle procedure informative tramite le quali gestire la logistica delle aree portuali. Il Mit potrà così valorizzare e ampliare il patrimonio di conoscenze ed esperienze di cui già dispone e potrà più rapidamente definire scelte e linee operative efficaci da diramare alle Autorità di Sistema Portuale e all’Autorità Portuale di Gioia Tauro, in modo da garantire lo sviluppo delle singole realtà portuali, rispettandone caratteristiche e specificità, ma dando a tutte i medesimi strumenti e le medesime opportunità di innovazione e crescita".

Lo schema operativo individuato è quello di una cabina di regia coordinata dal Direttore Generale ADM e dal Capo Dipartimento per i trasporti, che si compone anche del presidente di Assoporti, di un rappresentante delle Autorità di Sistema Portuale e del Presidente della Piattaforma Logistica Nazionale Digitale (UIRNet). "L’obiettivo è complesso, ma le realtà pubbliche interessate sono compatte e consapevoli di quanto sia importante operare in perfetta sintonia, dando rapidamente corso all’implementazione e all’integrazione del sistema logistico digitale nei nostri porti".

©RIPRODUZIONE RISERVATA