Il Dpcm "grazia" le crociere: governo spaccato, prevalgono i "sì"

Al termine di un confronto serrato, nel governo ha prevalso la corrente di chi ha definito "inutile e poco produttivo" vietare le crociere, soprattutto al termine di un periodo di prova che le stesse autorità sanitarie hanno giudicato molto positivamente.

Roma - E' sparita, dalla versione definita del Dpcm, la previsione di divieto delle crociere in acque italiane. Al termine di un confronto serrato, nel governo ha prevalso la corrente di chi ha definito "inutile e poco produttivo" vietare le crociere, soprattutto al termine di un periodo di prova che le stesse autorità sanitarie hanno giudicato molto positivamente.

©RIPRODUZIONE RISERVATA