Msc: "Con gli sgravi potremmo assumere almeno 15 mila italiani"

Roma - «Se venissero allargati a tutti i marittimi italiani gli sgravi contributivi sul costo del lavoro previsti per le navi che battono bandiera italiana, almeno 15 mila dei 35 mila nuovi assunti potrebbero essere marittimi italiani». A prospettarlo è Pierfrancesco Vago, executive chairman di Msc Crociere, nel suo intervento all'assemblea di Assarmatori

Roma - «Se venissero allargati a tutti i marittimi italiani gli sgravi contributivi sul costo del lavoro previsti per le navi che battono bandiera italiana, almeno 15 mila dei 35 mila nuovi assunti potrebbero essere marittimi italiani». A prospettarlo è Pierfrancesco Vago, executive chairman di Msc Crociere, nel suo intervento all'assemblea di Assarmatori. «Come Msc crociere abbiamo un programma importante di costruzione della flotta: sei navi solo con Fincantieri, fra cui una che verrà consegnata a luglio. Assumeremo 35 mila persone come personale navigante. Nel settore delle crociere abbiamo navi ferme e stiamo bruciando cassa. Però non abbiamo licenziato nessuno» sottolinea Vago.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: