Si chiamerà "Resilient" la nuova Lady di Branson

Monfalcone - Si chiamerà "Resilient Lady" la terza nave da crociera di Virgin Voyages attualmente in avanzato stato di costruzione nel bacino Fincantieri di Sestri Ponente. La nuova compagnia premium per soli adulti non ha ancora debuttato con la prima nave che ormai vengono già svelati i dettagli della terza: sono questi i bizzarri risultati della pandemia in corso

di Matteo Martinuzzi

Monfalcone - Si chiamerà "Resilient Lady" la terza nave da crociera di Virgin Voyages attualmente in avanzato stato di costruzione nel bacino Fincantieri di Sestri Ponente. La nuova compagnia premium per soli adulti non ha ancora debuttato con la prima nave che ormai vengono già svelati i dettagli della terza: sono questi i bizzarri risultati della pandemia in corso. Ecco la situazione della prestigiosa commessa Virgin che è stata assegnata al cantiere genovese del gruppo guidato da Giuseppe Bono. La prima nave, la "Scarlet Lady", è stata consegnata lo scorso 14 febbraio 2020: dopo aver lasciato Sestri ha intrapreso un giro di presentazione che è stato abortito dopo la tappa in Inghilterra, costringendo la compagnia a fermare la nave nelle acque della Florida, nella speranza che l’emergenza coronavirus rientrasse nel breve periodo.

Questo non è purtroppo avvenuto e lo scorso luglio la “Lady” è stata rimandata a Genova per terminare i lavori di garanzia. Ha stazionato per diversi mesi tra banchina e rada genovese fino a dicembre quando è scaduto l’accordo tra l’armatore e Stazioni Marittime per la sua sosta inoperosa: così, lasciata la Liguria, si è trasferita a Civitavecchia dove prosegue tutt’ora il suo disarmo. Dopo l’ennesimo rinvio, la sua prima crociera da Miami è attesa per il primo luglio prossimo, pandemia e autorità sanitarie Usa permettendo. La seconda nave della serie che porta il nome di "Valiant Lady" è stata varata in sordina lo scorso 20 maggio dopo la fine delle chiusure forzate dei cantieri italiani. Il suo allestimento in banchina è proceduto senza intoppi tanto che la nave è ormai pronta per le prove in mare. Lascerà questa settimana per la prima volta la banchina del cantiere puntando la prua verso Marsiglia dove sarà immessa in bacino per il carenaggio. Sarà consegnata come da programma nel corso dell’estate. In origine avrebbe dovuto debuttare la prossima estate con crociere nel Mediterraneo con imbarco da Barcellona.

Purtroppo questa programmazione è stata annullata rinviando il viaggio inaugurale al 14 novembre ai Caraibi: nel frattempo anche per lei ci sarà da attendere un po’ in disarmo. Infine arriviamo a “Resilient” che prenderà il posto in banchina a Sestri lasciato libero da “Valiant”. Nel corso della stagione inaugurale nell’estate 2022 la terza nave di Virgin offrirà ai propri ospiti due differenti itinerari settimanali mediterranei in partenza dal porto di Atene. Il primo toccherà le località di Santorini, Rodi, Creta e Mykonos (quest’ultima con fermata notturna), mentre il secondo farà scalo a Ragusa (Dubrovnik), Cattaro, Corfù e Argostoli: «Accogliere "Resilient Lady nella nostra flotta e rivelare questi incredibili itinerari renderà i viaggi estivi memorabili», ha dichiarato Tom McAlpin, amministratore delegato e presidente di Virgin Voyages: «Sappiamo che il tempo di tornare a viaggiare è all’orizzonte e Virgin Voyages è qui per continuare a far sognare vacanze indimenticabili».

Virgin quindi ritenta con la propria idea di veder debuttare nel Mediterraneo una sua nuova nave. Il nome scelto ricorda la resilienza che il settore crocieristico ha sempre dimostrato in occasione di altre crisi: questa sarà ancora più dura da superare ma Sir Richard Branson confida ancora nella scommessa di creare un nuovo brand crocieristico che porti per i mari un nuovo concept di crociere. I piani per il futuro quindi non sono stati ridimensionati e la compagnia ha confermato anche l’ordine per la quarta nave della serie che nascerà ovviamente a Sestri con debutto previsto nel 2023.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: