Costa Crociere, nel 2021 oltre 1,5 milioni di passeggeri

Savona - Lo scenario è "positivo" ammette Mario Zanetti, direttore generale di Costa Crociere a bordo della "Smeralda", partita ieri da Savona, una delle cinque grandi navi già fatte ripartire dalla compagnia

di Simone Gallotti

Savona - Lo scenario è "positivo" ammette Mario Zanetti, direttore generale di Costa Crociere a bordo della "Smeralda", partita ieri da Savona, una delle cinque grandi navi già fatte ripartire dalla compagnia. Ma i numeri al momento danno ragione a Costa: “Nel 2021 abbiamo movimentato più di un milione e mezzo di passeggeri”. E’ la base per rimettere dritto il timone, benché sia facilmente ipotizzabile che anche il 2022 sarà un anno di transizione: “Con i nostri protocolli di sicurezza e i nuovi itinerari siamo riusciti a ripartire con quattro navi in estate e ora siamo saliti a cinque unità, tra cui le due più nuove della nostra flotta: "Costa Firenze" e "Costa Smeralda". La scelta di schierarci sul Mediterraneo con itinerari di prossimità è stata vincente: abbiamo garantito una comodità di imbarco ai nostri ospiti e abbiamo anche dato impulso alla riscoperta dell’Italia. Lo abbiamo fatto per dare un contributo significativo alla ripartenza del turismo nel nostro Paese”.

La strategia è stata vincente: “Il feedback degli ospiti è stato eccellente e ora possiamo guardare avanti, al futuro” dice ancora Zanetti. E proprio il futuro ha già un nuovo simbolo. La C dei fumaioli di Costa cambia stile. Il gruppo ha deciso di ridisegnare lo storico marchio per cambiare il modo stesso di vivere le crociere. “E’ il simbolo della trasformazione della compagnia” annuncia il direttore generale. Il focus è sulla sostenibilità: “Abbiamo 70 anni di storia nel settore delle crociere: ora è il momento di aprire un nuovo capitolo” dice Zanetti con tono solenne, e in effetti per la compagnia oggi è stata una giornata storica. Non è solo la “C” di Costa a cambiare, ma tutta la filosofia della compagnia: “Guardiamo alle località non più solo come destinazioni turistiche, ma anche come comunità - aggiunge Zanetti dal palco del teatro interno di “Smeralda” -. Sarà un modo di viaggiare diverso: sostenibile, responsabile e inclusivo”.

I NUMERI DEL GRUPPO

Costa Crociere sono l’ultimo tassello in ordine temporale di un settore, il turismo, che sta ripartendo: “Prima del 2020, il gruppo Costa generava un impatto economico di 12,6 miliardi di euro all’anno in Europa, con la creazione di oltre 63 mila posti di lavoro - spiega Zanetti - In particolare l’Italia poteva contare su un impatto economico di 3,5 miliardi di euro, con più di 17 mila posti di lavoro creati. Significativo è anche il numero dei fornitori e partner italiani con cui il nostro gruppo collabora che arrivano superare la soglia delle 5.000 unità”.

DOPO L'ESTATE
Passati i mesi estivi, la compagnia ha pensato a un rinnovamento dell’offerta: “Abbiamo introdotto innovazioni così importanti che possiamo parlare di un nuovo modo di viaggiare con Costa. Vogliamo che i nostri passeggeri possano vivere esperienze uniche, che arricchiscono, scoprendo le destinazioni in maniera più autentica, profonda e sostenibile”. Per le escursioni, ad esempio, la compagnia ha ridisegnato la propria offerta “per esplorare gemme nascoste e poco frequentate: gli itinerari sono stati studiati in modo da prevedere le soste in porto più lunghe di sempre, con intere giornate a disposizione dei passeggeri” continua Zanetti. Come le escursioni con National Geographic Expeditions by Kel 12 che permetteranno di scoprire luoghi unici con guide d’eccezione come archeologi, enologi, vulcanologi, biologi marini e fotografi.

Non solo: i ristoranti di bordo si adegueranno alla destinazione con tre dei migliori chef al mondo. Bruno Barbieri, Hélène Darroze e Ángel León reinterpreteranno le autentiche ricette locali dei luoghi visitati dalle navi Costa. E poi c’è Archipelago, il ristorante con tre menù tra cui scegliere, uno per ogni chef. I menù sono composti da cinque piatti “pensati per esplorare attraverso il cibo quella parte di mare che si sta navigando” in un ambiente dal design particolare, con attenzione dedicata alla sostenibilità.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: