In Brasile non c'è gas, salta la crociera di "Costa Smeralda"

Monfalcone - Costa Crociere ha annunciato la sostituzione di "Costa Smeralda" con "Costa Diadema" per l’imminente stagione in Sudamerica. La compagnia genovese spiega che “nonostante tutti gli sforzi messi in atto e la collaborazione con le autorità, le complesse sfide imposte dalla pandemia, non hanno permesso il completamento delle operazioni necessarie per garantire una fornitura affidabile di gas naturale liquefatto

di Matteo Martinuzzi

Monfalcone - Costa Crociere ha annunciato la sostituzione di "Costa Smeralda" con "Costa Diadema" per l’imminente stagione in Sudamerica. La compagnia genovese spiega che “nonostante tutti gli sforzi messi in atto e la collaborazione con le autorità, le complesse sfide imposte dalla pandemia, che hanno portato alla conferma della stagione crocieristica in Sud America solo di recente, non hanno permesso il completamento delle operazioni necessarie per garantire una fornitura affidabile di gas naturale liquefatto. Abbiamo deciso di rinviare di un anno l'introduzione della prima nave Costa a Gnl nel mercato sudamericano. Tuttavia, per garantire comunque le vacanze prenotate dagli ospiti, l'itinerario di una settimana che era stato pianificato per "Costa Smeralda" sarà eseguito da "Costa Diadema", altra nave di recente costruzione della flotta Costa. La compagnia sta informando gli ospiti interessati dal cambiamento. Per "Costa Diadema" si tratterà del debutto in Sud America, quindi comunque di una novità per gli ospiti brasiliani. La nave percorrerà lo stesso itinerario alla scoperta delle destinazioni brasiliane previsto per "Costa Smeralda", con partenze da Santos o Salvador. Oltre a "Costa Diadema", una seconda nave della flotta Costa, "Costa Fascinosa", opererà nella regione come previsto, aprendo la stagione sudamericana di Costa, a partire dal 29 novembre 2021”. A questo punto sarà la nuovissima "Costa Toscana" (attualmente nelle fasi finali di allestimento a Turku) a debuttare nel continente sudamericano come prima unità ad operare con il gas naturale liquefatto. Costa infatti conferma che "Toscana" sarà la nave di punta per la stagione invernale 2022/2023: le faranno compagnia inoltre "Costa Favolosa" e "Costa Fortuna".

Inoltre ci saranno delle toccate occasionali nella regione di "Costa Deliziosa" e di "Costa Luminosa" nel corso di itinerari speciali, come il Giro del Mondo e Gran Crociera. Tornando alla stagione alle porte è emerso ancora quanto sia ancora debole l’infrastrutturazione per ospitare le navi a gas, quindi sarà necessario ancora investire per consentire una sempre maggior dispiegamento delle navi da crociera più eco-compatibili. L’industria crocieristica ha investito molto in nuove tecnologie per ridurre il proprio impatto ambientale, ma spesso i porti non sono andati a pari passo. Ricordiamo che il gruppo Costa con "AidaNova" della consociale Aida Kreuzfahrten è stato precursore nell’introduzione della prima nave a doppi alimentazione già nel 2018.

Comunque i passeggeri brasiliani (infatti per quest’anno sono autorizzate solo crociere domestiche escludendo così Argentina e Uruguay) avranno a disposizioni due navi molto recenti, la “Diadema” che è stata riattivata da poche settimane e la “Fascinosa” che ha sostato nel bacino Fincantieri di Trieste in vista del suo ritorno in servizio in Sudamerica.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: