Variante Omicron, Msc ferma "Magnifica" in Nord Europa

Monfalcone - Msc Crociere si è vista costretta a interrompere anche le crociere di "Msc Magnifica" in Nord Europa, a causa dell’aumento di casi di coronavirus nell’area sostenuta dal diffondersi della variante Omicron. Quest’ultima aveva già obbligato nei giorni scorsi a fermare dopo un solo viaggio la "Msc Orchestra" in Sudafrica: diventano così due le navi fermate della flotta di Gianluigi Aponte in attesa di un miglioramento del fronte pandemico

di Matteo Martinuzzi

Monfalcone - Msc Crociere si è vista costretta a interrompere anche le crociere di "Msc Magnifica" in Nord Europa, a causa dell’aumento di casi di coronavirus nell’area sostenuta dal diffondersi della variante Omicron. Quest’ultima aveva già obbligato nei giorni scorsi a fermare dopo un solo viaggio la "Msc Orchestra" in Sudafrica: diventano così due le navi fermate della flotta di Gianluigi Aponte in attesa di un miglioramento del fronte pandemico. Quali sono i motivi che hanno portato a questa decisione? Ovviamente non la sicurezza a bordo della nave. Infatti i protocolli sanitari messi in atto da Msc con successo dall’agosto 2020, sono stati ulteriormente rafforzati e fanno si che la nave da crociera sia sempre il luogo più sicuro e controllato dove stare in questo momento.

La compagnia ha recentemente introdotto l’obbligo vaccinale per tutti i passeggeri maggiori di 12 anni e ha introdotto un’ulteriore tampone antigenico obbligatorio da fare entro le 48 ore dall’imbarco per tutti i passeggeri. Il problema che ha indotto la compagnia a sospendere le crociere di “Magnifica” sono le restrizioni introdotte da alcuni Paesi dove la nave scalava nel corso di questo itinerario. Si tratta della Gran Bretagna e dell’Olanda. Infatti queste restrizioni avrebbero compromesso l’esperienza dell’ospite in ben due delle cinque nazioni toccate dalla nave (Germania, Olanda, Belgio, Francia e Gran Bretagna): il concetto su cui ha sempre insistito la compagnia è che il prodotto crociera si compone di due parti entrambe fondamentali, l’esperienza a bordo e quella a terra negli scali.

Venendo parzialmente meno quest’ultima, Msc ha deciso di fermare “Magnifica” ad Amburgo e riprogrammare la sua ripartenza per il 16 gennaio (emergenza sanitaria permettendo). La Gran Bretagna ha inasprito le misure per entrare nel suo territorio e ad oggi non è più possibile per gli ospiti dell'Unione europea sbarcare a Southampton. Inoltre in Germania l'ingresso delle persone dalla Gran Bretagna sarà drasticamente limitato per proteggere il Paese dalla rapida diffusione della variante Omicron. Il Regno Unito è stato classificato come area ad alto rischio; questo avrebbe significato una quarantena di 14 giorni per gli ospiti sbarcanti della “Magnifica”.

In Olanda invece dal 19 dicembre (fino al 14 gennaio 2022) è entrato in vigore un rigido lockdown che ha comportato la chiusura dei negozi non essenziali, di parrucchieri e anche ristoranti. Inoltre i porti dovranno chiudere al traffico turistico. La decisione di fermare “Magnifica” era già nell’aria da giorni, era solo da vedere quando. Ovviamente Msc Crociere ha mandato una comunicazione ufficiale a tutti gli agenti di viaggio in modo che questi possano avvertire tutti i loro clienti prenotati.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: