Omicron spaventa le crociere: Royal Caribbean sospende le prenotazioni fino al 10 gennaio

Nonostante siano state prese tutte le precauzioni, come la richiesta di vaccinazione e test per i non vaccinati, l'ondata di infezioni è in aumento. La compagnia ha spiegato che la decisione è stata adottata perché i nuovi coefficienti di riempimento massimo delle navi sono già stati raggiunti

La Symphony of the Seas

Miami - I contagi da Omicron stanno mettendo in crisi anche le compagnie di crociere. Navi con migliaia di passeggeri non possono attraccare nei porti a causa del rischio di pandemia. Alla Seven Seas Mariner, per esempio, è stato vietato di fermarsi a Cartagena, Colombia. La Carnival Freedom non si è potuta fermare ai Caraibi. Altre quattro navi della Royal Caribbean, Holland America e Carnival hanno cambiato piano di viaggio a causa dei contagi registrati a bordo.

Nonostante siano state prese tutte le precauzioni, come la richiesta di vaccinazione e test per i non vaccinati, l'ondata di infezioni è in aumento. Royal Caribbean ha annunciato che non accetterà più prenotazioni fino al 10 gennaio dopo i focolai registrati sulla Odyssey of the Seas e sulla Symphony. La prima ha lasciato le isole di Curacao e Aruba per fare ritorno in Florida. La compagnia ha spiegato che la decisione è stata adottata perché i nuovi coefficienti di riempimento massimo delle navi sono già stati raggiunti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA