Moby e Cin, il 31 marzo il termine per l'accordo con Tirrenia

Cin sarebbe pronta a restituire all'amministrazione straordinaria di Tirrenia 144 dei 180 milioni di debito accumulati dalla compagnia di navigazione

Traghetto Tirrenia

Genova - Le adunanze dei creditori di Moby e di Compagnia italiana di navigazione, la nuova Tirrenia, saranno il 20 e 27 giugno. Lo comunica il tribunale di Milano. Sarà invece il 31 marzo la data ultima per il deposito dell'accordo con Tirrenia in amministrazione straordinaria, la "bad company" che è rimasta allo Stato e che ha raccolto i debiti della vecchia compagnia di navigazione acquisita nel 2011 dall'armatore Vincenzo Onorato. 

Cin sarebbe pronta a restituire all'amministrazione straordinaria di Tirrenia 144 dei 180 milioni di debito accumulati dalla compagnia di navigazione. 

Se i commissari straordinari di Tirrenia accetteranno la proposta di risarcimento avanzata da Cin, che corrisponde a circa l'80% del credito vantato nei confronti della compagnia di navigazione, è molto probabile che il nuovo piano presentato da Moby, già sottoscritto dalle banche e dagli altri principali creditori, possa ottenere il via libera da parte del Tribunale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA