Trieste, prima nave di Dfds al Terminal Hhla

Trieste - Il servizio da Mersin della compagnia di spedizioni e logistica internazionale Dfds da oggi toccherà regolarmente il terminal Hhla Plt Italy di Trieste. Rappresentanti di Dfds, dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Orientale e di Hhla Plt Italia hanno dato il benvenuto al traghetto

Trieste - Il servizio da Mersin della compagnia di spedizioni e logistica internazionale Dfds da oggi toccherà regolarmente il terminal Hhla Plt Italy di Trieste. Rappresentanti di Dfds, dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Orientale e di Hhla Plt Italia hanno dato il benvenuto al traghetto ro-ro "Cappadocia Seaways", parte della vasta flotta della compagnia danese di spedizioni e logistica, con una lunga esperienza nel collegare i Paesi europei con la Turchia attraverso il Mediterraneo. Il traghetto opera insieme alla "Paqize" e alla "Olympos Seaways" in un servizio di linea regolare tra Mersin e il porto di Trieste. Dfds farà scalo al terminal Hhla Plt Italy tre volte alla settimana per scaricare e caricare camion, semirimorchi, contenitori e swap body. I traghetti su questo servizio hanno una portata che va dai 2.500 ai 3.735 metri lineari.

Il terminal ha accolto anche il primo treno Ekol il 22 febbraio, inaugurando un servizio intermodale regolare che collega Trieste a Karlsruhe, in Germania, con sei partenze settimanali. Il treno è dotato di 16 vagoni con 32 spazi per trailer e container pari a 64 teu. Per Lars Hoffmann, vicepresidente e responsabile Mediterraneo della Dfds dice di essere lieto nell' "!iniziare a collaborare regolarmente con Hhla Plt a Trieste come terminale per la nostra linea di Mersin. L'obiettivo per noi è che questo cambiamento crei un’esperienza migliore per i clienti su tutte le nostre linee da e per Trieste. Spostando il servizio di Mersin, creeremo più spazio a Trieste per tutte le nostre linee, il che migliorerà il flusso del traffico. In aggiunta, Dfds sta anche testando un parcheggio esterno per alleggerire ulteriormente la congestione". Per Eşber Horasan, direttore generale di Ekol Logistics a Trieste, "l’inizio delle attività di navi roro con Hhla Plt nello scalo giuliano rappresenta un passo molto importante nel risolvere i problemi di spazio che riguardano tutte le parti coinvolte. A seguito di questa scelta positiva, noi, come Ekol Logistics, abbiamo deciso di operare con 12 treni a settimana fra Trieste e Karlsruhe per le nostre unità in partenza/arrivo da e per Hhla Plt con navi roro. Siamo certi che con questo sviluppo positivo aumenterà la qualità del servizio intermodale che offriamo ai nostri clienti. Nella speranza che questo sia l’inizio di una cooperazione forte e di lungo termine, ringrazio Hhla Plt per tutto il supporto".

Antonio Barbara, amministratore delegato di Hhla Plt Italia, dice di essere onorato del fatto che "Dfds ci abbia scelto per il suo servizio regolare tra Mersin e Trieste. Allo stesso tempo, Ekol Logistics ha scelto il nostro terminal per un collegamento ferroviario regolare tra Trieste e Karlsruhe. Con questo, Trieste si conferma come snodo principale che collega il Mediterraneo Orientale, il Medio Oriente e l'Estremo Oriente all'Europa, mentre Hhla Plt Italy rafforza la sua posizione di terminal multipurpose indipendente e neutrale. Con il nuovo servizio ferroviario, stiamo contribuendo alla riduzione del traffico stradale e rispettando l'impegno di Hhla per la sostenibilità. Vorremmo ringraziare i nostri clienti per la fiducia riposta e la nostra giovane squadra per l’impegno profuso a garantire un servizio di prima qualità."

©RIPRODUZIONE RISERVATA