In evidenza
Blue Economy
Shipping
Transport
Blog
investimenti

Onorato accelera sulla flotta: “In autunno i nuovi traghetti”

I due mega ferry in costruzione in Cina saranno schierati sulla rotta Livorno-Olbia

Simone Gallotti
2 minuti di lettura
La Moby Fantasy con la gemella Legacy saranno i traghetti più grandi al mondo 

Genova – La nuova rotta di Moby segue la scia di Msc, ma dovrebbe prendere maggiore velocità anche con l’ingresso in flotta dei due nuovi traghetti ordinati in Cina. «Saranno i più grandi del mondo - spiega al Secolo XIX Vincenzo Onorato, patron di Moby - La prima unità uscirà in mare tra 10 giorni. Ci vuole un po’ di tempo perché sia pronta: la nave adesso sta terminando tutte le prove tecniche, comprese quelle a mare. In autunno arriverà la prima delle due navi, la “ Fantasy”. L’altra seguirà dopo qualche mese. E tutte e due saranno schierate sulla rotta che collega Livorno a Olbia».

Onorato ha lasciato al figlio Achille la guida del piano industriale della compagnia che raduna i traghetti di Moby e Tirrenia. In attesa di avere il via libera sul piano di salvataggio che dovrebbe arrivare entro questo mese e superare così le scadenze, il management della “balena blu” prepara le prossime mosse. La prudenza di Onorato lascia spazio solo a una dichiarazione di ottimismo sull’operazione che ha portato la compagnia nella galassia di Gianluigi Aponte: «Il futuro di Moby in alleanza con Msc? Posso solo dire che è un’operazione importante».

I nuovi traghetti

La Moby Fantasy dunque accelera. Attualmente è in costruzione nei cantieri cinesi di Cssc, colosso statale tra i principali costruttori navali al mondo. Fantasy e la gemella Legacy sono due traghetti da record: 237 metri di lunghezza, 32 di larghezza e una stazza di 69.500 tonnellate. Potrà trasportare sino a 2500 passeggeri in 550 cabine. L’idea, partita due anni fa con la costruzione dei due giganti, è di riuscire a garantire «standard da nave da crociera» in un traghetto di linea e una capacità di 3800 metri lineari di garage: significa che sia la Fantasy che la Legacy potranno trasportare fino a 1.300 auto o 300 camion. Le prestazioni del motore (con una potenza da 10,8 megawatt» garantirà una velocità di crociera di 23,5 nodi, con punte di 25 nodi. La propulsione sarà dual fuel: è previsto anche l’utilizzo di Lng.

L’operazione con Msc

Intanto alcuni dettagli del piano industriale cominciano ad emergere. L’alleanza con Msc è destinata a rafforzarsi, sia sotto il profilo finanziario che su quello industriale. Con un’altra iniezione da 69 milioni di euro, Msc potrà salire sino al 49% del capitale della compagnia. Lo prevederebbe il piano industriale. Il gruppo di Ginevra aveva annunciato un investimento da circa 80 milioni di euro per il 25% di Moby, così da mettere in sicurezza l’azienda guidata dalla famiglia Onorato.

Con i dettagli del piano industriale emerge come il coinvolgimento di Msc potrebbe essere più pesante. Sul tavolo c’è anche la cessione della parte rimorchio di Moby che con l’ulteriore impegno di Aponte potrebbe diventare non indispensabile. Il terzo pilastro del piano industriale è rappresentato appunto dai nuovi traghetti ordinati in Cina un paio di anni fa. In caso saltasse l’accordo tra Onorato e la società di leasing cinese, Msc avrebbe già espresso l’intenzione di subentrare e acquisire le due nuove unità.

I commenti dei lettori