In evidenza
Blue Economy
Shipping
Transport
Blog
E taglio della lamiera per la “Silver Ray”

Battesimo tra i ghiacci per la “Silver Endeavour”

Non si ferma la crescita della Silversea Cruises, che tra gli ultimi ingressi in flotta e le navi in costruzione si afferma come la più importante compagnia del settore lusso nel mondo. Il battesimo della “Endeavour” è avvenuto nel canale di Lemaire, in Antartide

di Matteo Martinuzzi
Aggiornato alle 2 minuti di lettura

La Silver Endeavour

 

Monfalcone – La “Silver Endeavour”, 11esima unità della flotta di lusso della compagnia di navigazione monegasca Silversea Cruises e nuova ammiraglia della divisione expedition è stata battezzata nel canale di Lemaire, in Antartide.

Si tratta della prima nave in assoluto a essere battezzata in loco: “Siamo entusiasti di dare ufficialmente il benvenuto alla “Silver Endeavour" nella famiglia del gruppo Royal Caribbean, portando la nostra flotta globale a un totale di 64 navi – dichiara Jason Liberty, presidente e amministratore delegato del gruppo americano -. La “Silver Endeavour” continuerà a rafforzare la posizione della Silversea come principale compagnia di crociere di lusso e di spedizione, permettendoci di aumentare la nostra capacità mentre portiamo avanti la missione del gruppo Royal Caribbean che consiste nell’offrire le migliori vacanze al mondo, in modo responsabile”.

L’ingresso nella galassia Royal della Silversea ha permesso alla compagnia un’espansione inimmaginabile in precedenza. In pochi mesi dopo la ripresa delle operazioni post-pandemia sono state battezzate ben tre navi da crociera.

Prima della “Endeavour” hanno fatto il loro debutto ufficiale la “Silver Moon” e la “Silver Dawn” realizzate dalla stabilimento della Fincantieri di Ancona. Ma la corsa della Silversea non finisce qui, visto che sono in costruzione nei cantieri tedeschi di Papenburg della Meyer Werft le due nuove ammiraglie della compagnia, la “Silver Nova” e la “Silver Ray” (il cui taglio della prima lamiera è avvenuto ieri), che rivoluzioneranno il concetto di lusso sul mare.

Al centro, Roberto Martinoli, presidente e ad della Silversea, al taglio della lamiera della "Silver Ray"

 

Alle celebrazioni in Antartide hanno preso parte i vertici della compagnia, la madrina della nave Felicity Aston e diversi ospiti internazionali: “Siamo incredibilmente orgogliosi di aver ospitato la prima cerimonia di battesimo in Antartide per la “Silver Endeavour”, la nostra terza nuova nave ad essere battezzata in soli nove mesi” dichiarato Roberto Martinoli, presidente e amministratore delegato della Silversea Cruises.

La “Endeavour” darà ora il via alla stagione inaugurale in Antartide con viaggi di diversa durata alla scoperta delle meraviglie del continente bianco. L’acquisizione di questa unità è stata una grande operazione della dirigenza di Silversea Cruises.

Infatti la compagnia monegasca ha saputo cogliere l’occasione del fallimento del gruppo Genting Hong Kong e rilevare dalla Crystal Cruises una nave che era costata 350 milioni di dollari nel 2021, l’unità più costosa per singolo letto nonostante si tratti di una piccola nave di spedizione (20.449 tonnellate di stazza lorda).

Questa prestigiosa nave è stata portata a casa per 275 milioni di dollari a cui vanno aggiunti i milioni spesi per il suo adattamento ai parametri della Silversea effettuati nei lavori di conversione a Marsiglia.

Con questo imponente piano di espansione, la Silversea si propone come la più importante compagnia crocieristica del settore lusso. Questo segmento ha già ripreso a correre dopo la pandemia a differenza delle crociere di massa che subiscono ancora qualche sofferenza. Nel caso della Silverea la qualità paga e per il futuro i suoi alti standard saranno certamente una garanzia per la costante crescita della compagnia.

I commenti dei lettori