l’Imo insensibile alle preghiere della Grecia sul sulphur cap

Genova - Respinta la richiesta di posticipare l’introduzione delle norme sul carburante pulito.

Genova - The International Maritime Organization (IMO) ha respinto al mittente la proposta greca di ritardare l’introduzione delle nuove regole sul low sulphur cap. Il governo di Atene aveva chiesto all’assemblea di posticipare l’avvio delle norme, ma l’organizzazione ha deciso che a un mese dall’inizio, la richiesta non può essere presa in considerazione. E ora rimangono solo 35 giorni per adeguarsi. Anche gli Stati Uniti, la Russia, l’India e l’Indonesia aveva chiesto una deroga nei mesi scorsi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: