Cantieri Vittoria, prendono forma le prime due unità per la Guardia Costiera

Genova -Il contratto prevede in totale 5 nuove navi, con un'opzione per altre 10

Genova - Con la saldatura simbolica di un elemento di chiglia, il Cantiere Navale Vittoria segna formalmente la prima tappa nella realizzazione delle 5 unità di tipo S.A.R. (Search and Rescue) CP 300 (con opzione di altre 10) per la Guardia Costiera italiana e destinate principalmente allo svolgimento delle operazioni di ricerca e soccorso in mare. Il valore complessivo dell'accordo è pari a 10 milioni e 450 mila euro. La cerimonia ha avuto luogo nello stabilimento di Adria, alla presenza del Capitano di Vascello Luciano Del Prete, capo delegazione della Guardia Costiera, e di Massimo Duò, vicepresidente del Cantiere Navale Vittoria. Oggi è avvenuto il keel laying - posa della chiglia - della prime due imbarcazioni (che saranno consegnate entro l'estate e le successive tre a distanza di pochi mesi) destinate a rinnovare la flotta attualmente in dotazione al Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera. La consegna delle unità è prevista per l'estate 2020.

©RIPRODUZIONE RISERVATA