Petrolio e gas, il giacimento più grande della Cina segna il record di produzione

Genova - Tarim ha fornito nel 2019 più di 28 milioni di tonnellate equivalenti. Il boom arriverà l'anno prossimo.

Genova - Il giacimento di idrocarburi di Tarim, il più grande di tutta la Cina e controllato dalla PetroChina, il principale produttore cinese di petrolio e gas, ha fornito nel 2019 oltre 28 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio e gas naturale. Lo ha riferito la società, precisando che la produzione è aumentata di 1,76 milioni di tonnellate rispetto al 2018 è che si prevede un ulteriore aumento a 30 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio entro il 2020 e a 36 milioni di tonnellate entro il 2025. La produzione del 2019 include circa 5,67 milioni di tonnellate di petrolio greggio e intorno ai 28,05 miliardi di metri cubi di gas naturale. Situato nella Regione Autonoma dello Xinjiang Uygur, nella Cina nordoccidentale, quello di Tarim è il più grande bacino petrolifero della Cina e uno dei più difficili da esplorare a causa dell'aspro ambiente di superficie e la complessa morfologia del sottosuolo. La produzione di petrolio e gas del giacimento di Tarim è al terzo posto in Cina a livello onshore mentre la produzione di gas naturale rappresenta un sesto della produzione nazionale di gas del Paese. La società ha dichiarato che con il gas naturale del giacimento sono stati serviti circa 400 milioni di residenti in oltre 120 città e più di 3.000 imprese.

©RIPRODUZIONE RISERVATA