Camerun, pirati assaltano petroliera e sequestrano otto marittimi

Durante l'attacco alla "Happy Lady", un membro greco dell'equipaggio composto complessivamente da 28 marittimi è rimasto ferito alla caviglia

La petroliera sequestrata

Atene - Otto marittimi sono stati rapiti in Camerun nel corso di un attacco a una petroliera greca. Lo ha reso noto il ministero greco della Marina mercantile, precisando in un comunicato che «individui armati» hanno assaltato la nave mentre era ancorata al porto di Limbé.
Durante l'attacco alla "Happy Lady", un membro greco dell'equipaggio composto complessivamente da 28 marittimi è rimasto ferito alla caviglia da un proiettile ed è stato trasferito in un ospedale locale. Tra gli otto  rapiti ci sono cinque greci, tra cui il capitano, due filippini e un ucraino. «Il ministro della Marina mercantile, Yannis Plakiotakis, è stato informato e segue da vicino la questione con il ministero degli Esteri greco e la società armatrice», si legge nella nota.

©RIPRODUZIONE RISERVATA