La fuga delle petroliere dallo Stretto di Hormuz

Anche la saudita Aramco sta considerano di dirottare le petroliere che trasportano i suoi prodotti per evitare di transitare nello stesso stretto

Una petroliera nel porto di Ras al-Khair

Istanbul - La crescente tensione tra Usa e Iran ha conseguenze non solo sullo spazio aereo della regione ma anche sul traffico petrolifero: due importanti armatori, compresa la saudita Bahri, hanno sospeso il passaggio attraverso lo stretto di Hormuz. Lo scrive il Wall Street Journal. Anche la saudita Aramco sta considerano di dirottare le petroliere che trasportano i suoi prodotti per evitare di transitare nello stesso stretto

©RIPRODUZIONE RISERVATA