Emergenza Covid-19, operative le navi-ospedale della Marina Usa

Le due navi della Marina non vengono utilizzare per curare i malati di Covid-19 ma servono ad alleggerire le strutture ospedaliere, in sofferenza per i casi legati al coronavirus

La nave Mercy

New York - La nave ospedale della Marina americana, Usns Mercy, ormeggiata a Los Angeles, ha finora curato 15 pazienti. Da allora, cinque di loro sono stati dimessi, scrive la Cnn citando il capitano John Rotruck, comandante della struttura medica della nave. Rotruck ha spiegato che a bordo della Mercy vengono curati i pazienti che si stanno riprendendo da incidenti traumatici, problemi cardiaci e polmonari e problemi gastrointestinali. A bordo dell’altra nave ospedale, la Usns Comfort, attraccata a New York sono in cura tre pazienti, ha spiegato il comandante Patrick Amersbach.
Le due navi della Marina non vengono utilizzare per curare i malati di Covid-19 ma servono ad alleggerire le strutture ospedaliere, in sofferenza per i casi legati al coronavirus. Ogni nave ha 12 sale operatorie completamente attrezzate, mille letti ospedalieri, servizi di radiologia, un laboratorio medico, una farmacia, un laboratorio di optometria, una Tac e due impianti per la produzione di ossigeno.

©RIPRODUZIONE RISERVATA