Uirnet, respinto il ricorso di Logistica Digitale / IL CASO

La decisionde del Tar del Lazio

Genova - Respinto il ricorso con cui Logistica Digitale ha tentato di mettere un freno alla mossa di Uirnet che vuole la risoluzione della concessione per la Piattaforma Logistica Nazionale. Lo ha stabilito il Tar del Lazio in una sentenza pubblicata il 27 aprile.

LA VICENDA

Il 24 febbraio Uirnet ha comunicato a Logistica Digitale , concessionario per la gestione e l’estensione della Piattaforma Logistica Digitale e la commercializzazione dei servizi, la risoluzione della concessione. “La motivazione è dovuta a gravi inadempimenti del concessionario in relazione sia all’avanzamento generale del programma di estensione della PLN digitale, rivolta principalmente al trasporto su strada e ferroviario, sia al programma specifico di omogeneizzazione dei Port Community System esistenti e di nuova realizzazione” veniva spiegato allora da Uirnet in sede del ricorso.

LA VITTORIA DI UIRNET

Logistica Digitale aveva quindi impugnato la risoluzione ma il Tar ha rigettato il ricorso. “Allo stato non risultano sufficientemente smentiti, né controbilanciati dai pretesi inadempimenti della concedente, i rilevi sulla base dei quali la UIRNet ha intimato la risoluzione per inadempimento della concessione” – Scrove il Tribunale amministrativo del LAZIO. “A questo proposito, non risulta, in questa fase, adeguatamente smentita la circostanza oggettiva (di cui al primo motivo di ricorso) che la concessionaria, nel triennio iniziale del rapporto, abbia realizzato investimenti per euro 8.107.458 a fronte dei 24.900.000 euro originariamente previsti”. E ancora: “Le restanti censure, per il loro contenuto tecnico legato alla gestione ed all’andamento economico della concessione rispetto a singoli dedotti elementi di fatto (legati a specifici interventi da attuare a cura della concessionaria) non costituiscono materia per la sommaria delibazione propria di questa fase, prestandosi alla più approfondita trattazione della fase di merito”. Dunque il ricorso è stato respinto su tutta la linea.

 


Logistica Digitale S.r.l. è partecipata da Enterprise Services Italia S.r.l. (del gruppo DXC) con l’80%, Fai Service Soc. Coop. a r.l. con 10% e Vitrociset S.p.A. (interamente partecipata da Leonardo S.p.a.) per il restante 10%.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA