Per d'Amico conti semestrali da incorniciare

Roma - Il consiglio di amministrazione del gruppo d'Amico International Shipping ha approvato i risultati del primo semestre che mostra risultati positivi: "Sono molto felice di annunciare i risultati per il primo semestre 2020, nel quale la nostra azienda ha generato un utile netto di 17,1 milioni di dollari contro una perdita netta di 24,3 milioni registrati nello stesso periodo dello scorso anno

Roma - Il consiglio di amministrazione del gruppo d'Amico International Shipping ha approvato i risultati del primo semestre che mostra risultati positivi: "Sono molto felice di annunciare i risultati per il primo semestre 2020, nel quale la nostra azienda ha generato un utile netto di 17,1 milioni di dollari contro una perdita netta di 24,3 milioni registrati nello stesso periodo dello scorso anno. Il secondo trimestre dell'anno è stato caratterizzato da un mercato delle product tanker molto forte, che ha consentito a Dis di realizzare il suo trimestre più profittevole dal secondo trimestre del 2015, con un utile netto di 15,6 milioni di dollari da una perdita di 18,8 milioni nel trimestre del 2019 - annuncia Paolo d'Amico, presidente e amministratore delegato della d'Amico International Shipping -. Nel primo semestre 2020, il gruppo ha realizzato una media spot giornaliera di 21.238 dollari da 13.326 nel primo semestre 2019 (+59,4%), e in particolare nel secondo trimestre dell'anno abbiamo ottenuto il nostro migliore risultato trimestrale sul mercato spot dal terzo trimestre 2008. Posso pertanto già anticipare che nel corso del terzo trimestre dell'anno, di solito stagionalmente più debole, Dis potrà contare su una copertura di circa il 62% dei propri giorni nave ad una media di 16.314 dollari. Il nostro approccio realistico e prudente strategia commerciale dovrebbe dare i suoi frutti nel terzo trimestre".

Quanto alle previsioni, d'Amico precisa che "come tutti sappiamo, prevedere l'evoluzione della domanda di trasporto marittimo di raffinati nel breve termine è al momento un compito piuttosto arduo, anche a causa del rischio di una seconda ondata di contagi da coronavirus, seguita da ulteriori misure di contenimento e parziale confinamento a livello mondiale. Nel lungo termine, riteniamo tuttavia che i fondamentali e le prospettive per l'industria delle product tanker siano molto positive, e nonostante il quadro incerto di breve termine, ritengo che Dis sia molto ben posizionata per affrontare adeguatamente qualsiasi tipo di mercato, e potremo mitigare eventuali venti contrari nel breve termine, generando ritorni positivi nel lungo termine per i nostri azionisti".

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: