Tragedia in porto a Gioia Tauro, Medcenter Container Terminal avvia un'inchiesta

"E' primo tragico caso che si registra in 25 anni di attività negli spazi gestiti da Mct nel porto di Gioia Tauro"

Gioia Tauro - Dopo la morte di Domenico Zito, operaio 28enne di una ditta esterna al terminal portuale di Gioia Tauro, la direzione aziendale di Medcenter Container Terminal, che gestisce le attività container del porto, ha avviato un'inchiesta interna «allo scopo di capire se sono state applicate le norme di sicurezza sul lavoro che costituiscono il primo e principale obiettivo delle nostre attività». A comunicarlo in una nota è Antonio D. Testi, chief executive officer di Mct, che ha anche evidenziato come sulla dinamica che ha portato al decesso del meccanico siano «in corso verifiche e rilievi da parte delle autorità pubbliche».
Nella nota si legge che «l'azienda Mct spa, nella persona del suo legale rappresentante, dei dirigenti, degli impiegati e delle maestranze, esprime profondo e sincero cordoglio alla famiglia di Domenico Zito, scomparso ieri in un tragico incidente nel nostro terminal. Il primo tragico caso che si registra in 25 anni di attività negli spazi gestiti da Mct nel porto di Gioia Tauro».

©RIPRODUZIONE RISERVATA