Ics, via al progetto Mission for Shipping

Roma - L'International Chamber of Shipping (Ics) accoglie con favore il lancio della Mission for Shipping di Mission Innovation, annunciata il 2 giugno, che mira a consentire al 5% della flotta d'altura globale di funzionare con combustibili a emissioni zero entro il 2030

Roma - L'International Chamber of Shipping (Ics) accoglie con favore il lancio della Mission for Shipping di Mission Innovation, annunciata il 2 giugno, che mira a consentire al 5% della flotta d'altura globale di funzionare con combustibili a emissioni zero entro il 2030. La Mission for Shipping mira a sostenere la cooperazione pubblico-privato e l'aumento della spesa in ricerca e sviluppo necessaria alle navi oceaniche per la transizione a combustibili e sistemi di propulsione a zero emissioni di carbonio, al ritmo richiesto perché l'industria si decarbonizzi completamente, in linea con gli obiettivi dell'accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. La Mission for Shipping fornisce un riconoscimento importante e tempestivo dell'urgente e fondamentale necessità di accelerare la ricerca e lo sviluppo di tecnologie a zero emissioni di carbonio sia dal settore pubblico che da quello privato, che sarà vitale per raggiungere gli ambiziosi obiettivi di riduzione di anidride carbonica che sono già stati concordati per il settore marittimo globale presso l'Organizzazione marittima internazionale delle Nazioni Unite (Imo).

Il Fondo per la ricerca marittima dell'Imo da cinque miliardi di dollari è il veicolo ideale per questo partenariato pubblico-privato, che è sostenuto da un'ampia coalizione di governi con il pieno sostegno dell'industria marittima globale. L'Ics punta a lavorare con gli stati membri di Mission Innovation nel sostenere la proposta relativa all’Imo Maritime Research Fund (Imrf) che sarà discussa nel prossimo importante Marine Environment Protection Committee (Mepc) dell'Imo (10-17 giugno). Guy Platten, Segretario Generale dell'Ics, ha commentato: “Accogliamo con favore questo tempestivo riconoscimento da parte di Mission Innovation dell'urgente necessità di accelerare la ricerca e lo sviluppo di tecnologie a zero emissioni di carbonio nel trasporto marittimo. Questo sarà fondamentale per raggiungere gli ambiziosi obiettivi di riduzione di CO2, già concordati in sede Imo, a cui si sono impegnati sia i governi che l'industria.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: