Regione Liguria, scoperta la targa “Palazzo Società Italia Navigazione”

La società Italia di Navigazione si insediò nel palazzo a partire dalla seconda metà degli anni Trenta e si occupò di gestire i servizi transoceanici di linea tra i porti del Mediterraneo e quelli del nord, centro e sud America.

Genova - Il governatore Giovanni Toti ha scoperto oggi nell'atrio del palazzo di Regione Liguria in piazza De Ferrari a Genova la targa 'Palazzo della Regione Liguria, già Palazzo Società Italia di Navigazione' che celebra la prima, storica, destinazione dell'edificio, che fu sede della compagnia costituita nel 1881 dalla fusione delle società Flotte Riunite Florio di Palermo e della Compagnia Rubattino di Genova.

La società Italia di Navigazione si insediò nel palazzo a partire dalla seconda metà degli anni Trenta e si occupò di gestire i servizi transoceanici di linea tra i porti del Mediterraneo e quelli del nord, centro e sud America. "Sotto i suoi colori - si legge sulla targa - furono varate navi leggendarie e rinomate in tutto il mondo per il loro stile e la loro eleganza quali la nave Rex, l'Andrea Doria, le turbonavi Cristoforo Colombo e Leonardo Da Vinci, oltre alle splendide Michelangelo e Raffaello. Nel 2003, dopo un accurato restauro conservativo, divenne sede di rappresentanza della Regione Liguria, andando così a completare ed arricchire l'assetto urbanistico di Piazza De Ferrari". "Questo palazzo - ha detto Toti - ospita un pezzo della storia del nostro Paese e del nostro territorio. Ai primi del Novecento questa piazza ha assunto le sembianze di oggi e questo edificio, recentemente acquistato da Regione Liguria, è oggi patrimonio di tutti i liguri e resterà un palazzo pubblico anche per gli anni a venire. Grazie a questa targa tutti coloro che verranno qui in futuro sapranno qual è la storia di questo palazzo, quale eredità porta con sé insieme al significato del progresso del nostro Paese, della tecnica e della cultura perché la navigazione è anche cultura". Alla cerimonia ha partecipato anche un gruppo di ex dipendenti della Società Italia di Navigazione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA