Gli armatori greci attirati dalla Cina

Genova - Non solo portarifnuse: Chartworld Shipping e Tsakos Group vogliono le petroliere “made in China”.

Genova - Sono due i colossi dello shipping greco che si sono rivolti alla Cina per ordinare nuove petroliere. Chartworld Shipping e Tsakos Group of Greece hanno un accordo per l’ordine di 12 nuove tanker che saranno realizzate nei cantieri asiatici. I cantieri di Pechino sono rinomati per la costruzione di portarinfuse, ma nelle ultime settimane hanno ricevuto una pioggia di nuovi ordini per le grandi petroliere, specialmente per le Aframax.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: