Tangente da 20 milioni: Samsung Heavy deve pagare una multa da 75 milioni

Genova - Corrotti alcuni manager di Petrobras: le autorità Usa inchiodano il gigante coreano.

Genova - Il cantiere coreano Samsung Heavy Industries ha raggiunto un accordo con le autorità americane per il pagamento di una maxi multa da 75 milioni di dollari. Con la sanzione il cantiere eviterà che il processo per corruzione prosegua negli Stati Uniti. La vicenda è nata dall’inchiesta Usa sulle tangenti pagate al gigante petrolifero brasiliano Petrobras. Samsung, secondo gli investigatori, avrebbe corrotto alcuni manager del gruppo per ottenere una commessa nel settore offshore. Le commissioni pagate ad un intermediario basiliano tra il 2007 e il 2013 sono state pari a 20 milioni di dollari, come ha ammesso lo stesso cantiere.

©RIPRODUZIONE RISERVATA