Corea e Arabia, scatta l'alleanza nei cantieri

Genova - Hyundai Heavy stringe un patto con Saudi Aramco su motori e offshore

Genova - Korea Shipbuilding & Offshore Engineering Co. ha annunciato la nascita di una joint venture per la costruzione di motori con Saudi Aramco. I tempi prevedono la costituzione della società entro marzo del prossimo anno. La Jv aprirà la strada allo stabilimento “King Salman International Complex for Maritime Industries and Services”, situato nella costa orientale del Regno che dovrebbe diventare operativo da maggio 2022. Korea Shipbuilding & Offshore Engineering sta anche lavorando per costruire un cantiere navale in una joint venture separata con Saudi Aramco, il costruttore di piattaforme petrolifere Lamprell e la compagnia di navigazione nazionale saudita Bahri. Il cantiere, noto come International Maritime Industries Co., attualmente è completo al 30%. Hyundai Heavy detiene una quota del 10% nel cantiere navale, mentre Saudi Aramco, Lamprell e Bahri detengono quote rispettivamente del 50,1%, 20% e 19,%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA