Fincantieri ha allo studio la fornitura di due navi militari all'Egitto

Il cda di Cassa Depositi e Prestiti avrebbe già accolto la richiesta di concedere una garanzia di 500 milioni coinvolgendo Sace, IntesaSanPaolo, BNP Paribas e Santander

Giuseppe Bono

Roma - Fincantieri ha allo studio la fornitura di due navi militari all'Egitto, un'operazione soggetta ad un lungo iter autorizzativo ma della quale intanto è stata definita la parte finanziaria. Il cda di Cassa Depositi e Prestiti avrebbe già accolto la richiesta di concedere una garanzia di 500 milioni coinvolgendo Sace, IntesaSanPaolo, BNP Paribas e Santander. Fincantieri, che non commenta la notizia, dovrebbe fornire due fregate Fremm, la 'Spartaco Schergat' e la 'Emilio Bianchì, al costo complessivo di 1,2 miliardi di euro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA