Thyssenkrupp e Fincantieri, contatti avviati sul fronte della difesa / IL CASO

Secondo quanto riporta l'agenzia Reuters, il gruppo triestino potrebbe apportare le proprie attività della difesa e la Thyssenkrupp le proprie attraverso la controllata Thyssenkrupp Marine Systems (TKMS), che costruisce sottomarini e navi di superfici

Trieste - Colloqui sarebbero stati avviati tra Thyssenkrupp e Fincantieri sull'ipotesi di costituire una joint venture nel settore della difesa. Lo scrive la Reuters fornendo anche alcuni dettagli precisando che si tratterebbe di una realtà capace di sviluppare 3,4 miliardi di ricavi.

Secondo quanto riporta l'agenzia Reuters, il gruppo triestino potrebbe apportare le proprie attività della difesa e la Thyssenkrupp le proprie attraverso la controllata Thyssenkrupp Marine Systems (TKMS), che costruisce sottomarini e navi di superficie. Più in generale, il gruppo tedesco starebbe lavorando su più ipotesi, sempre nell'ottica di sviluppare la propria divisione della difesa, come la costituzione di una grande realtà tutta tedesca in cui confluirebbero anche altri gruppi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA