Cantiere Navale Vittoria, Paolo Duò nuovo presidente

Adria - Cambio al timone del Cantiere Navale Vittoria. L’assemblea dei soci dell’azienda veneta specializzata nella progettazione e realizzazione di imbarcazioni militari, paramilitari, da lavoro, commerciali e da trasporto fino a 100 metri di lunghezza, ha nominato Paolo Duò nuovo presidente. Già membro dell’assemblea dei soci, direttore di produzione e project manager per numerose commesse, Paolo Duò succede a Luigi Duò

Adria - Cambio al timone del Cantiere Navale Vittoria. L’assemblea dei soci dell’azienda veneta specializzata nella progettazione e realizzazione di imbarcazioni militari, paramilitari, da lavoro, commerciali e da trasporto fino a 100 metri di lunghezza, ha nominato Paolo Duò nuovo presidente. Già membro dell’assemblea dei soci, direttore di produzione e project manager per numerose commesse, Paolo Duò succede a Luigi Duò che ha guidato l’azienda da oltre 67 milioni di euro di valore della produzione, 3,4 milioni di euro di margine operativo lordo nel 2019 e circa 65 dipendenti, per 15 anni.

La scelta è motivata dalla volontà del consiglio di amministrazione di assicurare un’alternanza tra i suoi membri alla guida dell'azienda sempre nel segno della continuità generazionale. L’assemblea dei soci risulta quindi così composta: Paolo Duò, Presidente, Massimo Duò, vicepresidente, e poi Luigi, Antonio e Roberto Duò: “Con orgoglio proseguiremo il lavoro sin qui portato avanti da mio cugino Luigi - Paolo Duò -. Lo ringrazio per l’impegno, la dedizione e la passione con cui ha condotto l’azienda di famiglia negli anni fino a farla diventare, con estrema lungimiranza e grazie al lavoro di tecnici e maestranze, un punto di riferimento nazionale e internazionale nella cantieristica navale militare e civile. Sebbene il periodo storico che stiamo vivendo, a causa della emergenza sanitaria in corso, sia particolarmente complesso, siamo sicuri che l’avventura intrapresa quasi un secolo fa dal nostro fondatore continuerà a vele spiegate verso nuove sfide”. Adriese classe 1962, Paolo Duò si appassiona fin da piccolo al mondo nautico e all'arte della costruzione navale. A 18 anni inizia a lavorare nell’azienda di famiglia apprendendo tutti i dettagli delle fasi produttive. L’esperienza maturata sin qui lo porta a diventare direttore di produzione e project manager.

I numerosi contatti con clienti internazionali in diversi Paesi del mondo gli permettono di arrivare a seguire anche il settore commerciale insieme al cugino Fabio. Il cantiere navale Vittoria, fondato ad Adria nel 1927 dalla famiglia Duò, progetta e realizza imbarcazioni militari, paramilitari da lavoro, commerciali e da trasporto fino a 100 metri di lunghezza, rispettando i più elevati standard qualitativi comprovati dalle certificazioni Iso 9001 (Sistemi di gestione per la qualità - requisiti), Iso 14001 (Sistema di gestione ambientale), Ohsas 18001 (Sistema di gestione della sicurezza e della salute dei lavoratori) e Iso 3834-2 (Saldatura automatica e manuale). Dalla sua fondazione il Cantiere navale Vittoria ha costruito oltre 870 unità navali, vedendosi assegnate nel tempo diverse forniture per imbarcazioni della Guardia costiera italiana, dei Vigili del fuoco, della Guardia di finanza e della Marina militare. L’azienda si è aggiudicata inoltre numerose commesse internazionali da Malta, Cipro, Libia, Croazia, Slovenia, Tunisia, Algeria, Russia, Romania, Grecia e Oman oltre che diversi progetti da parte di alcuni dei più importanti armatori italiani dell’Oil&Gas, dei trasporti e dei lavori marittimi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: