Vestager: "Fincantieri-Stx? Aspetto i dati sull'impatto del Covid"

«Dipende dai proprietari, oltre che dalla Francia e dall’Italia, decidere cosa succederà» in merito alla fusione tra Fincantieri e Chantiers de l’Atlantique, ma «noi abbiamo mandato una serie di domande».

Bruxelles - «Dipende dai proprietari, oltre che dalla Francia e dall’Italia, decidere cosa succederà» in merito alla fusione tra Fincantieri e Chantiers de l’Atlantique, ma «noi abbiamo mandato una serie di domande per valutare quale sarà l’impatto della crisi del Covid in questo settore e finché non abbiamo le risposte non possiamo valutare il caso».

Lo ha detto la vicepresidente della Commissione europea, Margrethe Vestager, nel corso di una conferenza stampa. «Dipende dalle parti in questione decidere cosa faranno», ha aggiunto la commissaria in merito alla possibile nuova richiesta di estendere i tempi: «Hanno prorogato già una volta la scadenza» sulla procedura in seno alla Commissione, che è chiamata a decidere se l’operazione è conforme alle regole europee: «Questo è un mercato che si sviluppa in diverse modalità», ha aggiunto in merito al settore della cantieristica navale, al momento colpito dalla crisi «sia sulla costruzione di navi da crociera che sul trasporto di potenziali passeggeri». «Non dipende da me, ma da loro decidere cosa fare con questa scadenza», ha concluso Vestager. 

Fincantieri non sarebbe orientata a presentare i dati dell'impatto della pandemia sul settore, perché si tratta di una situazione ancora in evoluzione, in contesto di blocco sostanzale del mercato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: