Maxi commessa della Marina, Mariotti in pole per la costruzione

La gara da 259 milioni di euro nel mirino dell’alleanza tra lo stabilimento genovese e Fincantieri

di Mariano Alberto Vignali

La Spezia - Luce verde per la nuova e attesa mega nave oceanografica della Marina militare. Dopo lo stop arrivato a fine anno ora la gara è stata riaperta, anche se con un investimento di spesa più basso, per quella che dovrà essere l'unità più tecnologica e polifunzionale delle flotta.

Il programma, la cui sigla è Niom, interessa a doppio filo la Liguria ed è tornato ora operativo, anche se non è ancora chiaro quale sia stato il reale motivo dello stop del bando, forse legato ad un eccessivo calcolo del valore della commessa.

CONTINUA

©RIPRODUZIONE RISERVATA