Megayacht, la campagna "We care" contro i timori da coronavirus

Genova - «We take care»: Federagenti punta su una campagna di comunicazione per far passare il messaggio, dati e procedure alla mano, che anche in tempi di coronavirus i porti italiani sono aperti ai grandi yacht

Genova - «We take care»: Federagenti punta su una campagna di comunicazione per far passare il messaggio, dati e procedure alla mano, che anche in tempi di Coronavirus i porti italiani sono aperti ai grandi yacht e sicuri e tutta la filiera dell'accoglienza è pronta per l'appuntamento con l'avvio della stagione estiva. «We take care - spiega Giovanni Gasparini, presidente della sezione yacht di Federagenti - significa che gli agenti raccomandatari marittimi italiani si prenderanno cura, ancora di più di quanto già accaduto in passato e accade normalmente, attraverso un servizio di eccellenza, del benessere dei nostri ospiti, ovvero dei passeggeri e degli equipaggi che scelgono l'Italia come meta turistica preferenziale». Si tratta di far sapere «anche attraverso le procedure di standardizzazione delle procedure di Sanità Marittima» sono adottate le misure più efficaci per «garantire a passeggeri ed equipaggi delle grandi imbarcazioni turistiche una fruizione delle bellezze dell'Italia, con abbattimento dei rischi derivanti dalla diffusione su scala mondiale del Coronavirus» sottolineano da Federagenti. Comunicare nel modo giusto è fondamentale, per evitare che il contraccolpo del Coronavirus bruci la stagione turistica per i grandi yacht. «Nessuno nega l'esistenza dell'emergenza Coronavirus - prosegue Gasparini - l'Italia, come verrà alla luce chiaramente nelle prossime settimane, ha avuto il merito di non nascondere i suoi dati e di effettuare i controlli, puntando sulla trasparenza per uscire al più presto dalla crisi sanitaria».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: