Waterfront di Genova, il ministero ferma il canale: "Servono altre carte sui rischi ambientali"

Decreto di Cingolani rimanda il via libera agli scavi per la realizzazione del corso d’acqua artificiale. Chieste integrazioni al progetto "carente" e "tardivo". Il Comune: in pochi giorni risolveremo tutto

di Francesco Margiocco

Genova - La costruzione del canale del Waterfront, il corso d’acqua che collegherà la Fiera al Porto antico, è ferma. L’ha bloccata il ministero della Transizione ecologica con un decreto, di due giorni fa, che chiede al Comune, responsabile del progetto, un’integrazione di documenti. Sono documenti non di poco conto e hanno a che fare con il rischio di contaminazione delle terre e delle rocce di risulta dello scavo.

CONTINUA

©RIPRODUZIONE RISERVATA