Stx, le banche accettano il piano di ristrutturazione

Seul - L’accordo è stato raggiunto poche ore fa, a una settimana di distanza dall’annuncio del Tribunale di Seul dell’esistenza di quattro candidati all’acquisto della società navalmeccanica.

panorama

Seul - Le banche creditrici di Stx Offshore and Shipbuildong hanno approvato il piano di ristrutturazione del debito del gruppo sudcoreano, evitando così la liquidazione. L’accordo è stato raggiunto poche ore fa, a una settimana di distanza dall’annuncio del Tribunale di Seul dell’esistenza di quattro candidati all’acquisto della società navalmeccanica. Stx, secondo il perito nominato dal tribunale, potrebbe ricavare 787 milioni di euro entro il 2026 anche grazie alla cessione di asset non strategici.

Il portavoce del Tribunale non ha fornito dettagli né sul nome dei pretendenti, né sul tipo di offerte pervenute. Sicuramente le offerte sono arrivate da Fincantieri, Damen e Dcns.

Il gruppo Stx è sotto il controllo dei creditori, fra i quali la banca pubblica Korea Development Bank, ormai dal 2013.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: