Grimaldi (Alis): "Le navi ecologiche sono sette volte meno inquinanti di quelle di 20 anni fa"

"Per far comprendere l'importanza dell'azione di Alis a tutela della sostenibilità, evidenziamo ad esempio che i nostri operatori del mondo marittimo stanno svolgendo un importante lavoro per erogare servizi sulle Autostrade del Mare sempre più efficienti, grazie anche all'impiego di navi Eco di ultima generazione con le quali sono state ridotte le emissioni inquinanti di oltre il 50%"

Guido Grimaldi

Roma - "Per far comprendere l'importanza dell'azione di Alis a tutela della sostenibilità, evidenziamo ad esempio che i nostri operatori del mondo marittimo stanno svolgendo un importante lavoro per erogare servizi sulle Autostrade del Mare sempre più efficienti, grazie anche all'impiego di navi Eco di ultima generazione con le quali sono state ridotte le emissioni inquinanti di oltre il 50% e, addirittura, per alcune linee fino al 70% per km trasportato e, inoltre, sono state raggiunte "Zero emission in port" durante la sosta in banchina, grazie alle mega batterie al litio che si ricaricano durante la navigazione, per mezzo di shaft generator e pannelli solari.

Ad ulteriore dimostrazione del nostro impegno, occorre ricordare che con l'impiego di queste navi si è passati dai 6,4 kg di CO2 per trailer/miglio marino (navi del 1999) agli 0,9 kg di CO2 (navi del 2020), e che quindi ci ha permesso di essere ben 7 volte più sostenibili rispetto a navi costruite solo 20 anni fa, raggiungendo già oggi con ben 30 anni di anticipo i target internazionali fissati per il 2050, quindi una generazione avanti rispetto a tutti gli altri". Così il presidente Alis, Guido Grimaldi, durante la sua relazione agli Stati generali Alis in corso oggi a Roma.

©RIPRODUZIONE RISERVATA