Genova, nuova tecnologia per smaltire il traffico al terminal container Psa

Il “focus” di questa innovazione è il cosiddetto “T.A.S.: Truck Appointment System, l’Appuntamento”, costruito sul già attivo “preavviso di arrivo”

Il terminal Psa di Genova

Genova - Psa Genova Pra’ ha annunciato che dal prossimo 7 gennaio 2020 si darà inizio alla fase di sperimentazione di un nuovo e innovativo servizio per migliorare l’operatività logistica del terminal. Il “focus” di questa innovazione è il cosiddetto “T.A.S.: Truck Appointment System, l’Appuntamento”, costruito sul già attivo “preavviso di arrivo” e pensato per le aziende di autotrasporto che operano sul nodo di Genova Pra’, che sarà implementato ricorrendo a nuove tecnologie che metteranno in contatto diretto i sistemi dei trasportatori con quelli del terminal con una comunicazione inizialmente via “Web/App Service” e successivamente “machine to machine”.

L’iniziativa - si legge in una nota diffusa da Psa - segue quella già annunciata il 16 dicembre relativa alla “Modalità di prenotazione contenitori import” che ha reso disponibile anche la nuova App per IOS e Android dedicata all’autotrasporto e a tutta l’utenza del Terminal https://genovapramagazine.it/unapp-per-lautotrasporto-e-non-solo/, ad ulteriore conferma della forte volontà di Psa di miglioramento del servizio verso l’utenza. La sperimentazione sarà condotta assieme al Gruppo Autamarocchi, azienda fortemente informatizzata e market leader del trasporto container su strada, che già da anni collabora anche con E-Port e Uirnet ed utilizza il “preavviso di arrivo”. Si passa dunque dalla fase di studio alla sperimentazione pratica, segno di un approccio innovativo che vuole coniugare gli obbiettivi di Psa Genova Pra’ con le esigenze degli autotrasportatori. L’utilizzo del servizio permetterà ai trasportatori di verificare in anticipo e da remoto le operazioni da svolgere (import/export) e di riceverne la conferma o gli elementi mancanti; a seguito dell’esito positivo, i trasportatori comunicheranno al terminal “l’Appuntamento” e la relativa definizione della “finestra di prenotazione” concordata e ottimizzata – ovvero un range temporale entro il quale i trasportatori saranno attesi al terminal per essere serviti. L’iniziativa è un ulteriore passo avanti a conferma di tutte le attività intraprese da PSA per ottimizzare le operazioni portuali e tutte le attività logistiche ad esse correlate.

“L’Appuntamento” costituisce un elemento di innovazione nel processo e nelle comunicazioni, finalizzato sia alla riduzione dei tempi “pre-gate” sia alla verifica della fattibilità delle attività da svolgere. Si eviteranno inutili attese, code e conseguenti impatti sul terminal e sul territorio per operazioni di ritiro o consegna camion non ancora prenotate al momento della presentazione del trasportatore al gate di Psa Genova Pra’; ciò a beneficio dei tempi di servizio, dell’ambiente e della circolazione stradale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA