Virus: aziende e sindacati della logistica chiedono la cassa

Roma - Le associazioni datoriali e le segreterie nazionali dei sindacati confederali stipulanti il Ccnl Logistica hanno condiviso un avviso comune per le politiche attive a sostegno di lavoratrici, lavoratori e imprese

Roma - Le associazioni datoriali Agci Servizi, Aite, Aiti, Anita, Assoespressi, Assologistica, Assotir, Claai, Cna Fita, Confartigianato Trasporti, Confcooperative Lavoro e Servizi, Confetra, Conftrasporto, Fai, Federlogistica, Federtraslochi, Fedespedi, Fedit, Fiap Autotrasporti, Fisi, Legacoop Produzione e Servizi, Sna Casartigiani, Trasportounito Fiap, Unitai e le segreterie nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti stipulanti il contratto collettivo nazionale di lavoro Logistica, trasporto merci e spedizione del 3 dicembre 2017, hanno condiviso un avviso comune per le politiche attive a sostegno delle lavoratrici, dei lavoratori e delle imprese del settore per affrontare l’emergenza derivante dal Covid-19.

In particolare hanno concordato di richiedere al governo e ai ministeri competenti di consentire, su tutto il territorio nazionale e per tutto il personale del settore, la possibilità di accedere agli ammortizzatori sociali per garantire la stabilità occupazionale in questa fase critica.

Sono state inoltre condivise richieste relative a misure di sostegno per le imprese per attenuare il pesante impatto negativo che l’emergenza sanitaria sta producendo sull’intera economia del Paese e garantire il lavoro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: