Confetra: "Vigileremo sulle criticità del settore"

Non sono giorni facili per l’autotrasporto in Italia, un settore che l’emergenza coronavirus rischia di mettere in ginocchio se le varie restrizioni adottate dai vari governi dovessero prolungarsi

Tir in sosta a Milano

Milano - Le lunghissime code al Brennero, i problemi legati ai transiti con i Paesi vicini (Austria, Slovenia e Croazia), il rinvio delle revisioni dei mezzi pesanti. Non sono giorni facili per l’autotrasporto in Italia, un settore che l’emergenza coronavirus rischia di mettere in ginocchio se le varie restrizioni adottate dai vari governi dovessero prolungarsi. «Al momento, non registriamo particolari criticità del settore - fanno sapere da Confetra (la Confederazione Generale Italiana dei Trasporti) -, non ci sono stati segnalati problemi di mancata consegna delle merci o di prodotti poco reperibili. Siamo in contatto con le grandi catene di distribuzione e tutto procede al meglio. Certo, stiamo parlando di una situazione in evoluzione per la quale non siamo in grado di fare previsioni: pensiamo di avere risolto un problema legato ai blocchi in Croazia e se ne crea subito uno analogo con la Slovenia».

©RIPRODUZIONE RISERVATA