Assologistica chiede la sospensione del contributo Art

Milano - "Apprendiamo - con sorpresa, o forse meglio dire, con grandissimo stupore - che il contributo per il funzionamento dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti-Art non è stato sospeso"

Milano - “Apprendiamo - con sorpresa, o forse meglio dire, con grandissimo stupore - che il contributo per il funzionamento dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti-Art non è stato sospeso, un contributo avversato (anche nelle sedi amministrative competenti) dal mondo confederale, che lo ha sempre ritenuto inappropriato. E questo a differenza di quanto deciso invece per i versamenti degli oneri fiscali e amministrativi per tutte le imprese rinviati dal decreto cura Cura Italia”. Così il presidente di Assologistica, Andrea Gentile.

Sul sito dell’Autority si legge infatti che “non essendo stati disposti per legge provvedimenti che differiscano o sospendano la richiesta di versamento del contributo annuale, si dà avviso che nella sezione 'Contributo per il funzionamento' anno 2020 del sito web sono pubblicate le informazioni per la dichiarazione e il versamento del contributo relativo al corrente anno dovuto dagli operatori economici del settore del trasporto, con prima scadenza il 30 aprile”.

“Assologistica chiede un immediato intervento del ministero competente, affinché si ponga rimedio a questa richiesta, fuori tempo e fuori luogo, semplicemente sospendendola”, conclude Gentile.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: