Vgp, nel semestre utile netto verso i 200 milioni

Milano - Vgp, gruppo con sede ad Anversa che possiede e gestisce parchi logistici e semi industriali di alta qualità, annuncia oggi i risultati del semestre conclusosi il 30 giugno 2020, con un utile netto di 196,9 milioni di euro risultante dal business operativo. Tra i principali dossier chiusi nei primi sei mesi dell'anno, e che hanno influito sui risultati finanziari, la stipula di una nuova joint venture al 50:50 con Allianz Real Estate

Milano - Vgp, gruppo con sede ad Anversa che possiede e gestisce parchi logistici e semi industriali di alta qualità, annuncia oggi i risultati del semestre conclusosi il 30 giugno 2020, con un utile netto di 196,9 milioni di euro risultante dal business operativo. Tra i principali dossier chiusi nei primi sei mesi dell'anno, e che hanno influito sui risultati finanziari, la stipula di una nuova joint venture al 50:50 con Allianz Real Estate in relazione al Vgp Park di Monaco di Baviera; la sottoscrizione o il rinnovo di contratti di locazione per 20,1 milioni, portando il totale degli utili annualizzati da locazione a 165,2 milioni di euro (+6,6% a fine anno); la consegna di 12 progetti per un totale di 190 mila metri quadrati di superficie affittabile nella prima metà del 2020, che si aggiungono ai 33 progetti in corso di realizzazione per un totale di 795 mila m2 di superficie affittabile al 30 giugno 2020.

Il valore totale del portafoglio è aumentato a 3,2 miliardi (+16,6% a fine anno): Vgp ha investito nel suo sviluppo futuro con 1,1 milioni di m2 di nuovi terreni acquistati e altri 1,9 milioni di m2 di terreni contrattualizzati sottoposti ad autorizzazione. L'impatto del coronavirus rimane finora limitato: tutte le attività di costruzione sono riprese in pieno e l'impatto sul pagamento degli affitti è molto circoscritto: quasi tutti i pagamenti in scadenza sono stati incassati regolarmente con un limitata riprogrammazione dei pagamenti.

Lo stato patrimoniale di Vgp si è ulteriormente rafforzato con un aumento di capitale di 200 milioni, riducendo la leva finanziaria (gearing) fino al 35% al 30 giugno 2020: “Nonostante il difficile contesto di mercato dovuto alle varie chiusure forzate imposte dal Covid 19 - commenta Jan Van Geet, amministratore delegato di Vgp - abbiamo raggiunto nuovi importanti traguardi nella prima metà del 2020. La domanda per i nostri immobili è rimasta forte, risultante in una serie di costruzioni molto estesa e per la maggior parte già affittata. Inoltre, la nuova società con Allianz nel nostro Vgp Park München ha portato la nostra collaborazione a un livello avanzato e ha reso il nostro bilancio più forte che mai. Nel periodo in questione abbiamo acquisito un paio di grandi lotti di fascia molto alta, nonostante l'agguerrita concorrenza sul mercato, grazie all'agilità della nostra squadra e alla nostra reputazione. Mi aspetto che tali terreni siano il principale motore nella crescita futura, dato che già registriamo un grande interesse per queste nuove aree. Ci concentriamo costantemente su opportunità per continuare ad ampliare il nostro portfolio; inoltre, stiamo lavorando sodo per diventare uno dei principali fornitori di energia rinnovabile per i nostri affittuari”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Argomenti: