Porti, gli Usa non hanno dubbi: “Problemi alla catena di approvvigionamento anche nel 2022”

"Nel piano del presidente per le infrastrutture ci sono 17 miliardi di dollari solo per i porti e dobbiamo affrontare le questioni di lungo termine che ci hanno resi vulnerabili", ha ricordato il segretario ai Trasporti

Navi in attesa di entrare nel porto di Long Beach

Roma - Il segretario ai Trasporti Usa, Pete Buttigieg, ha avvertito che la questione delle strozzature alla catena di approvvigionamento che stanno vivendo gli Stati Uniti continuerà anche nel 2022; allo stesso tempo, ha sottolineato che il potenziale via libera da parte del Congresso al piano per le infrastrutture, proposto dal presidente Joe Biden, è il modo migliore per alleviare il problema.

"Di certo, molte delle sfide che stiamo affrontando quest'anno continueranno anche il prossimo", ha dichiarato Buttigieg alla Cnn, "ma ci sono passi sia di breve, che di lungo termine che possiamo intraprendere per fare qualcosa a riguardo". "Nel piano del presidente per le infrastrutture ci sono 17 miliardi di dollari solo per i porti e dobbiamo affrontare le questioni di lungo termine che ci hanno resi vulnerabili", ha poi ricordato il segretario ai Trasporti. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA