Retroporti, Giulio Schenone: “Svilupparli nel Basso Piemonte? Guadagna soprattutto chi li riesce a vendere”

L’imprenditore: “Poco utili per Genova, ma funzionali a Msc, che ha meno spazio rispetto agli altri terminal”

di Alberto Quarati

Genova - "Non credo ci sia un’opposizione da parte degli operatori portuali genovesi nei confronti di un retroporto ad Alessandria, Novi o Rivalta Scrivia. Il problema è che una struttura così è competitiva se si trova a Milano, Brescia, Padova, cioè a distanze che giustifichino un viaggio della merce su treno".

CONTINUA

©RIPRODUZIONE RISERVATA